Menu
linkedin youtube facebook twitter
Conducibilità

Si definisce conducibilità elettrica la capacità di una sostanza di condurre la corrente elettrica. È indicativa di materia ionizzabile presente nell’acqua e della quantità di sali disciolti.

La conducibilità è direttamente proporzionale alla concentrazione di sale in acqua. Quando il livello di sale diminuisce, diminuisce anche la conducibilità. L’unità di misura più utilizzata è il microsiemens/centimetro (μS/cm).

Utilizzando i conduttivimetri è possibile calcolare con una buona precisione la durezza dell’acqua. La causa principale della durezza dell’acqua è la presenza di ioni disciolti di calcio o di magnesio. L’unità di misura più comune del grado di durezza è il grado Francese (°f), definito come:

1°f = 10 mg/l di CaCO3

Un altro rapporto è il seguente:
1 mg/l di CaCO3 equivale a circa 2 μS/cm
1°francese equivale a 20 μS/cm


Il TDS indica la quantità di materiali disciolti in acqua, che corrispondono alla materia che rimarrebbe se tutta l’acqua evaporasse.

I solidi totali disciolti costituiscono le sostanze disciolte come i sali minerali, le sostanze chimiche aggiunte, la polvere, la terra e ad esempio nelle piscine, le sostanze introdotte dai bagnanti (sudore, urine, creme, ecc.).

Tutti i diritti sono riservati HANNA instruments - HANNA INSTRUMENTS ITALIA SRL a socio unico (P.Iva 04211270287)
Powered by: Spherica adv